Il tricolore è tornato alto a sventolare sul monte Kenya

Standard

 

Quella del tricolore sul Monte Kenya issato dai nostri connazionali fuggiti dal campo di prigionia inglese e poi rimosso da questi ultimi, è una storia che ci ha appassionato sin dall’inizio.
Solo leggendo i racconti di quei tre italiani che sfidarono la sorte col solo scopo di elevarsi e riscattarsi come uomini, abbiamo deciso di seguirne le orme, sia fisiche che spirituali.

Siamo quindi partiti dalla Sirmion Gate, posta a 2.600mt, alla volta della Punta Lenana, dove dall’alto dei suoi 4.985mt il tricolore aspettava di essere ripristinato da ormai troppo tempo.
Ripercorrendo la lunghissima via fino alla vetta, ci siamo davvero resi conto di quanta forza interiore dovesse animare Benuzzi e i suoi compagni d’avventura: un dislivello notevole che si snocciola in diversi ambienti, dai più piacevoli ai più ostili, un clima molto severo nelle ore notturne quanto durante il giorno quando il sole colpisce verticale proprio da sopra l’equatore.
Quella che oggi è una lunga via di alta quota, allora fu una vera e propria impresa contro ogni speranza.

Animati da questi esempi, in fuga forse anche noi non da un campo di prigionia ma da un Paese che quotidianamente rinnega i propri figli, col sole che ancora non si era fatto del tutto largo all’orizzonte, abbiamo dunque issato il tricolore affinché tornasse fieramente a sventolare dall’alto della seconda vetta d’Africa.

Un piacere essere stati ricevuti dall’Ambasciatore italiano a Nairobi, al quale abbiamo donato il gagliardetto dei Lupi delle Vette.
La visita è stata una preziosa occasione per parlare di montagna e dell’impresa di Benuzzi ma anche per impararne di più sul Kenya e sulle dinamiche geopolitiche che lo interessano.

Cineforum “Sogni di Avventura”

Standard

Nasce il cineforum Lupi delle Vette:

Sogni di Avventura

Everest ~ Into the wild ~ Cerro Torre

produzioni cinematografiche di storie realmente accadute e un video documentario che ci condurranno in un viaggio per comprendere al meglio quel meccanismo nascosto che spinge l’uomo alla ricerca di nuove sensazioni.
Il senso di libertà, magnifici luoghi la sfida con se stessi, contrapposti alle regole di mercato dove ogni cosa ha un prezzo, anche la vita.
Storie di uomini speciali con un unico obiettivo: non imporsi limiti !

Seconda tappa del #cineforum Lupi Delle Vette “Sogni di #Avventura”: proiezione del film “Into the Wild” che ci porterà alla scoperta delle terre selvagge dell’Alaska, alla ricerca della libertà.
Appuntamento martedì 14 novembre a Monza!

Ripristino croce di vetta Grigna Meridionale

Standard

Ieri, domenica 29 ottobre, ci siamo recati sulla vetta della Grignetta con uno zaino dal contenuto insolito:
cemento, trapani, pinze, cazzuole e bulloni.

Sono ormai passate tre settimane da quando qualche vigliacco ha sradicato la croce di vetta, gettandola sull’anticima e danneggiandone la struttura.

Non potevamo più stare a guardare. Un simbolo millenario di tradizione e civiltà non merita di giacere divelto nella polvere. Un simbolo da sempre caro a molti alpinisti e non, che nelle loro salite, dalle vie più facili a quelle più ardite, si sono sentiti protetti nei momenti di difficoltà per poi emozionarsi una volta raggiunta la cima con quella sensazione che solo chi vede una croce dopo tanta fatica conosce. Abbiamo saputo che è in arrivo una nuova croce: ne siamo felici e ribadiamo la nostra disponibilità per le necessità che la nuova posa richiederà. Nel frattempo però, abbiamo voluto essere una voce nel silenzio che contornava quella croce gettata a terra e vilipesa. Bentornata croce di vetta!

La vita di un tempo – lungo i sentieri dei minatori alpini

Standard

Ottima riuscita dell’escursione comunitaria “lungo i sentieri dei minatori alpini”.

I Lupi delle Vette si sono stavolta addentrati in una miniera abbandonata della Valsassina nelle viscere del Grignone, dalla quale generazioni di montanari hanno avuto il loro salario estraendo minerale.

L’uscita è stata molto edificante per una riflessione sul rapporto tra l’Uomo e il Suolo che lo ospita.

La giornata è proseguita con una camminata nel bosco e una riflessione comunitaria sulla figura di Oliviero Bellinzani, l’ “uomo con le ali”, testimone di una vita trascorsa a superare i limiti del corpo e della mente.

Lupi delle Vette… è avventura !

 

I Lupi delle Vette raccontano la loro ascensione al Monte Bianco

Standard

Alcune immagini della serata di ieri, dove i Lupi delle Vette hanno raccontato le proprie avventure dai primi passi mossi in montagna allo Spigolo Nord del Pizzo Badile e alla vetta del Monte Bianco.

Si è poi parlato del forte valore della cordata e dei valori che la montagna sa accentuare, invitando i presenti a partecipare alle prossime iniziative.

Per finire, sono stati esposti i prossimi entusiasmanti progetti: restate collegati per scoprirli !

Alpi: baluardo d’Italia -escursione sulle trincee di Somalbosco

Standard

Lo scorso finesettimana ha visto Lupi delle Vette e Memento impegnati nella riscoperta di quei luoghi alpini scenario della Grande Guerra, nel centenario del suo scoppio, nella zona del passo Tonale. Durante il primo giorno un’escursione montana nella località di Somalbosco ci ha portati fino a un trinceramento italiano a quota 2500 metri, dove ci siamo potuti ben parzialmente rendere conto delle condizioni climatiche e ambientali estremamente rigide nelle quali i soldati italiani hanno dovuto resistere per quattro lunghi e freddissimi inverni. La giornata successiva è stata dedicata alla visita guidata del fortino austriaco di Strino, in val di Sole, posto davanti alle magnifiche vette innevate del gruppo Adamello-Presanella. Tra quelle mura che hanno assorbito l’urto di mille cannonate ci siamo nuovamente proiettati con lo spirito in quella terribile e grandiosa pagina di storia italiana, crogiuolo di sangue, ghiaccio e dinamite. Le lingue di neve che scendono dai ghiacciai sorvegliati dal fortino sono state un tempo risalite da uomini piegati dalla fatica del trasporto dei cannoni, distrutti fisicamente e moralmente dal freddo e dalle granate. Il viaggio è terminato dinnanzi al sacrario del Tonale, una cripta ove riposano soldati italiani e austriaci mai tornati a casa, talvolta presi in custodia dai ghiacci eterni che per decine di anni li hanno conservati e che solo recentemente sono riaffiorati per essere sepolti dai loro posteri. Posteri ed eredi che, nel nostro caso, si sono congedati col cuore gonfio e greve di sentimenti d’amor patrio e gratitudine verso chi in altri tempi ha percorso la via dell’Onore.

Alpi – Baluardo d’Italia: due giorni sulle vette della Grande Guerra

Standard

Lupi delle Vette e Associazione Memento presentano l’iniziativa Alpi – Baluardo d’Italia, nata per riscoprire e rivivere quei sentieri, trincee e cime che videro gli alpini italiani fronteggiare i kaiserjager austriaci in aspri combattimenti in alta quota, nel corso della Grande Guerra. L’evento si svolgerà sabato 16 e domenica 17 maggio 2015 e consisterà in

  1. un’escursione fino alle fortificazioni di Somalbosco, situate verso il passo Gavia
  2. una commemorazione al sacrario italiano del passo Tonale
  3. una visita guidata al ristrutturato fortino austriaco di Strino, in Val di Sole.

Per ogni informazione, è attiva la casella ldv@lupidellevette.it

Alpi - Baluardo d'Italia

Alpi, Baluardo d’Italia : due giorni sulle vette della Grande Guerra

Standard

Lupi delle Vette e Associazione Memento presentano l’iniziativa “Alpi, baluardo d’Italia – due giorni sulle vette della Grande Guerra” che, in occasione del centenario dell’inizio del conflitto, vuole portare alla riscoperta di quelle cime, sentieri e trincee sconvolti dalla sua tragicità ma scenario di grandi storie umane di ardimento e sacrificio, che nel tempo portarono nella coscienza collettiva la figura dell’Alpino come infaticabile difensore della Patria e rinsaldarono i legami dell’Uomo con il Suolo sul quale egli riconosce la propria Comunità nazionale.

A breve maggiori informazioni.
Grande Guerra

 

Cavalcare le Vette – verso la Sorgente

Immagine

Per due giorni e una notte escursioni, arrampicate, letture comunitarie, condivisione di esperienze di montagna e di militanza saranno vissute insieme ai ragazzi de La Muvra Gruppo Escursionistico Montano. Le impervie cime della Valchiavenna ci ospiteranno in questi giorni, offrendoci un meraviglioso panorama.

Se sei un uomo libero.. allora sei pronto a metterti in cammino.

Cavalcare le Vette - verso la sorgente

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien